"La luna di sotto" di Andrea Ribezzi

Luglio editore, 2018

 

Anno 1944.

La sorte del conflitto mondiale si sta delineando, ma nella Zona d'operazioni del Litorale Adriatico i tedeschi sono ancora in grado di piegare la resistenza italiana e slovena.
Per tentare di comporre i contrasti che dividono il fronte antinazista Togliatti, il capo dei comunisti italiani,da Mosca invia sul confine orientale dell'ex Regno d'Italia, il compagno Settimo, navigato dirigente del Comintern, reduce dalla guerra di Spagna.
Stretto tra l'inossidabile fedeltà al partito e un'inaspettata storia dìamore, ostaggio di eventi più grandi di lui. sotto una luna ambigua, il protagonista dovrà prendere decisioni difficili, quelle che cambiano il corso della storia.

Tratto da una storia vera, il romanzo, ambientato a Trieste, sul Carso e nella selva di Tarnova, svela i complessi e tormentati rapporti tra i comunisti italiani e sloveni alla vigilia della liberazione della Venezia Giulia dai nazifascisti, premessa per la successiva occupazione jugoslava.

Maria Irene Cimmino