Fabia Trotta

Fabia Trotta è nata nel luglio di 55 anni fa a Trieste dove risiede col figlio Benjamin e il cane Lancillotto.
Nell’85 si è laureata all’Università di Venezia Cà Foscari in Lingue e letterature straniere (Germanistica). Nello stesso anno ha iniziato a lavorare come insegnante nelle scuole medie e superiori di Trieste. Per motivi privati e di studio ha soggiornato all’estero, anche per lunghi periodi, principalmente in Austria, in Germania e in Gran Bretagna.
A partire dagli anni ’70 ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nell’ambito letterario sia per la poesia che per la prosa ( Concorso Letterario FIDAPA 1977, FIDAPA 1978, AIDA 2006 1° Premio per la Prosa, AIDA 2007 1° Premio per la Poesia, 3° Concorso internazionale di scrittura femminile Città di Trieste 2007, Premio letterario IBISKOS 2009, V Edizione Premio letterario Giovane Golden 2010).
Recentemente è entrata nella rosa dei 25 finalisti (su 1300 partecipanti) del Premio internazionale Giovane Holden con il romanzo inedito "Tutti a Volcigrad!".
Nel 2010 ha conseguito un secondo diploma di laurea in Lettere presso l’Università degli Studi di Trieste con una tesi sullo scrittore tedesco W.G. Sebald. Ha pubblicato nel 2010 una silloge "Il sogno di Bauci" con la casa editrice Aletti di Villalba di Guidonia (RM). Altri racconti sono stati pubblicati in "I colori dell’arcobaleno", Ibiskos editrice Risolo, 2008 e in "Città di Trieste", racconti, Ibiskos, 2007.
Appassionata di arti figurative, si dedica nel tempo libero alla pittura.

Fabia Trotta

Con "Il ritorno del capitano" ha partecipato a "Un racconto lungo un'idea, manifestazione organizzata da irreale-narrativa km0.