"Papir" di Elena De Vecchi

Robin, 2016

In una via di Gorizia uno strano oggetto abbandonato riflette la luce di un lampione mentre, dall'altra parte del confine impalpabile, sul pulpito di un’antica chiesa del Carso sloveno, la morte attende qualcuno. L’ispettore Kaucich, il sovrintendente Casertano, l’assistente Zingerle e l’agente Bregant affrontano un’avventurosa missione nella neve per raggiungere Marko Devetak, capo dell’anticrimine di Nova Gorica. Lo scenario delittuoso è dominato da tre santi raffigurati in una pala d'altare ed è disseminato di impronte tra loro identiche. Ma i misteri non viaggiano mai da soli: Zingerle riceve da Vienna sconcertanti messaggi da una donna sconosciuta, proprio quando le lettere di Isidoro, fante austroungarico impegnato sul fronte orientale, riemergono dal passato. In una cartolina di guerra uno dei soldati feriti presenta una certa somiglianza...