"Un pittore di nome Leonor" di Corrado Premuda

illustrazioni di Andrea Guerzoni, Editoriale Scienza 2015

Il ritratto di una grande artista, Leonor Fini, e della Trieste mitteleuropea, a cavallo tra la fine dell'Impero asburgico e la prima guerra mondiale.
Leonor è una bambina contesa: suo padre tenta di rapirla per riportarla in Argentina e la madre, per tenerla con sé a Trieste, la traveste da maschietto. Leonor è curiosa ed egocentrica: ama i gatti, ama inventare storie e combinare guai, esplorare il mondo degli adulti che trova più interessante della scuola, ma soprattutto ama disegnare. Per diventare una pittrice non si ferma davanti a niente: s'intrufola nella camera mortuaria, abbandona la scuola, frequenta artisti più grandi di lei. Passando da Trieste a Milano a Parigi, Leonor inizia, giovanissima, la sua carriera nel mondo dell'arte.